AUTOMAZIONI INDUSTRIALI

I MARCHI

Il termine “automazione” entra nel vocabolario tecnico italiano agli inizi degli anni ’60 dopo essere stato coniato negli Stati Uniti, dove appare il termine Automation per indicare i principali aspetti della rivoluzione organizzativa e gestionale in atto nei processi industriali ed in genere in qualsiasi processo tecnologico complesso. In senso più ristretto, per “automazione industriale” si intende comunemente quell’insieme di teorie e tecniche operative utilizzate per progettare e realizzare nel campo industriale una progressiva sostituzione dell’attività umana con sistemi anche molto complessi di produzione, composti prevalentemente da macchine, dispositivi meccanici ed apparecchi elettrici. Si comprende come gli uffici di progettazione degli impianti industriali si debbano in quel periodo trasformare rapidamente. Per motivi storici essi erano, all’epoca considerata, essenzialmente di cultura meccanica; mentre le nuove esigenze richiedono competenze non superficiali di elettrotecnica, elettronica, pneumatica, oleodinamica e, nei decenni successivi agli anni ’60, anche di informatica. Si tratta quindi di una progettazione integrata, con forte contenuto di attività interdisciplinari  . Con l’aggettivo “automatico” si intende, come già nel linguaggio comune, la proprietà di qualsiasi apparato di perseguire in modo autonomo gli obiettivi assegnati, prendendo delle decisioni ed agendo di conseguenza . In un sistema automatico è dunque riconoscibile un sistema delle decisioni (sistema di comando) ed un sistema di attuazione delle decisioni (sistema di potenza). Il sistema di comando comprende sempre un sistema sensoriale che rileva costantemente gli effetti delle decisioni. In campo industriale, il panorama delle realizzazioni è estremamente vasto e variegato. Sulla base di una comune tecnologia meccanica, la moderna automazione industriale impiega tutte le altre tecnologie conosciute:
- Elettrica
- Elettronica
- A fluido: idraulica e pneumatica
Attualmente nell'industria manifatturiera assistiamo ad un continuo inserimento di
automatismi capaci di sostituire l'uomo in alcune funzioni che gli sono proprie. A seconda delle funzioni umane sostituite si ottiene la classificazione dei corrispondenti tipi di sistemi di automazione in ramo industriale ciò ed in ramo civile con l' a
utomazione di cancelli scorrevoli, singola anta o doppia anta, automazione di basculanti box a varie soluzioni, automazioni di porte a mantello con sollevamento rapido. Realizzazione di impianti comandati a distanza con telecomandi a più canali per una comodità di movimento sempre più libera, un unico telecomando comanda tutte le vostre automazioni.




RICHIEDI IL TUO PREVENTIVO

prev next